Pubblicato da: faustocolombo | 19, luglio, 2010

Books…

Torno da Novacella, dove tra l’altro ho effettuato l’ennesima presentazione di Boom, un libro che continua a non lasciarmi stare, ed ho incontrato un sacco di gente interessante e partecipe, anche grazie a Franco Cesaro e al suo staff, che sanno organizzare sempre giornate interessanti di scambio e arricchimento reciproco. Torno, dicevo, e mi viene in mente che devo parlare di un paio di libri che valgono davvero la pena.

Il primo è un libro del mio amico Federico Taddia, che con la sua collega storica Claudia Ceroni ha raccolto una interessante miniserie delle storie raccolte a L’altro Lato (ex trasmissione cult di Radiodue): il libro si chiama Fuori Luogo. Inventarsi italiani nel mondo, ed è edito da Feltrinelli. E’ uno spaccato davvero curioso delle mille professioni e delle molte facce di connazionali che vanno e vengono (e qualche volta stanno) all’estero e dall’estero: un affresco della nostra identità curiosa quando non ci facciamo prendere dal provincialismo del Paese Incerto.

Il secondo è una raccolta di racconti di Matteo Speroni. Si chiama I diavoli di Via Padoca. Cronaca di un inferno annunciato (Cooper edizioni) e gli amici di Fusi Orari lo presentano oggi pomeriggio (con la mia inutile presenza): un modo narrativo di tornare sul luogo dei riots di un anno fa, in cui uscì il peggio del rapporto mediatico con la convivenza multietnica, per dire che prima di descrivere bisogna capire, cogliendo lo sguardo sul mondo dell’altro.

Due buoni libri.

Buon vento, gente.


Responses

  1. Mi presento: GENERAZIONE POSTS, partecipante della splendida giornata di giovedì a Novacella, coinvolta e “stravolta” da due meravigliosi momenti di confronto con te. Ti ringrazio per l’entusiasmo che mi hai trasmesso. Sono d’accordo: è tutta questione di “sapore”.
    Mi piacerebbe partecipare ad altri momenti così! Mi terrò aggiornata attraverso il blog sui vari ed eventuali eventi!
    Lorena

    P.s Compilmenti e saluti agli artisti dell’evento serale!

  2. P.p.s Un grazie speciale allo Studio Cesaro che da qualche mese mi permette un meraviglioso percorso di formazione e collaborazione… così ricco di stimoli…Si può sempre dare di più, cantava qualcuno della “vecchia” generation…giusto?!


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: