Pubblicato da: faustocolombo | 10, giugno, 2010

Not in my name

Corre sui giornali, dovrebbe correre di bocca in bocca, questa affermazione terribile del Premier: con il sorriso sulle labbra, l’aria fraterna e rilassata, uno spavaldo senso di impunità. E’ bene dunque che circoli, che lo si veda. Credo fosse Bobbio che scriveva che occorrerebbe chiedere ai cittadini italiani, dubitosi della democrazia: scambiereste la vostra malfunzionante democrazia con la più soffice delle dittature? Non so se mi va di fare oggi questa domanda. Comunque, qui c’è il video, e sotto una mia personalissima dichiarazione.

Il parere del Presidente del Consiglio sulla nostra Costituzione

Come ho già scritto, Signor Presidente del Consiglio, Lei non mi rappresenta più, in nessun modo.

Annunci

Responses

  1. I padri costituzionali, che uscivano da un inferno e che hanno partorito la nostra costituzione affinche’ quell’inferno non fosse piu’ possibile, saranno contenti.
    Ormai si e’ capito da che parte si fomenta un progetto eversivo. Certo Sua Maesta’ alla democrazia costituzionale preferirebbe una massa di ossequianti caproni (gia’ sono tanti) che eseguono i suoi deliri di onnipotenza senza battere ciglio. Sicuramente sarebbe un sistema molto efficiente, o forse non sarebbero nemmeno capaci di partorire quello, ma solo una sgangherata galassia di feudi pseudo-mafiosi, come stiamo scoprendo.
    Lui, lo sappiamo tutti, e’ senza vergona e su questa costituzione ha pure giurato; ma chi continua a dargli retta (non e’ piu’ questione di destra o sinistra) dovrebbe iniziare a vergognarsi almeno un po’.

  2. non in mio nome!
    Ma io ho paura, ho davvero paura…

  3. … dal che, devo dedurre, una volta e in qualche modo il nostro amato presidente l’ha rappresentata. E’ lecito, esimio professore, chiederle quando e in che modo?

  4. @boris: ecco, bella domanda. C’è stato un momento, in un tempo sospeso, in cui da cittadino elettore perdente, ho pensato che forse gli altri cittadini potessero aver avuto ragione? Forse no. Ma ho creduto per qualche momento alla grazia di stato, quel corredo di piccole virtù istituzionali che ogni tanto accompagnano anche gli eletti più scapestrati quando sentono il peso della rappresentanza del proprio paese… E ho sbagliato, of course…

  5. … mi sta coglionando, vero professore?

  6. ok, smascherato… 😉


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: