Pubblicato da: faustocolombo | 23, ottobre, 2009

Lettera al ministro della Giustizia, on. Alfano

Gentile ministro,

Le scrivo per informarla di essere venuto a conoscenza di un complotto che ha come vittima potenziale un personaggio cruciale per il nostro Paese, uno di quei personaggi senza i quali l’Italia non sarebbe più la stessa, e del quale – come confermato dai molteplici segni di affetto da cui è circondato – la grande maggioranza degli Italiani non vorrebbe privarsi a nessun costo.

Sono venuto a sapere del complotto quasi per caso, consultando Facebook, una di quelle invenzioni moderne su cui mi piace vigilare, perché sento istintivamente che costituiscono un terreno pericoloso per la nostra società, e per tutti i benpensanti in generale. Orbene, sedendo e mirando, ho scoperto un gruppo in cui il personaggio in questione viene sostanzialmente minacciato di morte. Intendiamoci: sull’esecrato social network sono molti i gruppi dal titolo minaccioso, violento, tanto da far pensare alla figura retorica dell’iperbole. Ma si sa come vanno queste cose: si comincia con l’iperbole e si finisce con le pallottole, perché c’è sempre qualche imbecille che prende sul serio le cose. Per la verità, proprio a dire il vero, non c’è quasi mai un imbecille di tal fatta, e chi vuole ammazzare qualcuno non lo dichiara, di solito in pubblico, ma semmai con lettere al diretto interessato. Ma tant’è, in una società a rischio come la nostra, in cui la liquidità baumaniana e la migrazione indiscriminata contaminano le nostre certezze, è meglio non fidarsi. 

La prego dunque di intervenire quanto prima, a garanzia dell’importante ed inclito personaggio qui minacciato di morte:

qui.

Se le servisse ulteriore documentazione sull’importanza del personaggio, le suggerisco questo suo intervento pubblico:

P.s. Gentile Ministro, La ringrazio della Sua attenzione. Devo confessarLe che dopo aver studiato a fondo i documenti che Le ho inviato, non sono così sicuro della necessità di protezione per il soggetto in questione. Voglia scusarmi per l’incomodo

Annunci

Responses

  1. tra il piccolo gattino Virgola e il piccolo ministrino Silvio, stella del nostro paesino, sono state recentemente rinvenute le seguenti analogie:

    – protagonista di fortunate serie di cartoni animati anni 80:

    – soggetto di leggendarie saghe mistico-postmoderne:

    – oggetto di commoventi creazioni musicali:

    ms

  2. Non che mi inquietino i video postati da ms, ma voglio precisare che in questo caso l’oggetto della mia parodia (mi sa non riuscita tanto bene) non è il nostro Premier, ma il modo vagamente ottuso in cui si è enfatizzato il gruppo FB intitolato all’uccisione dell’uomo politico, dimenticando di fornire alcuni banali elementi tipo che molte volte questo tipo di espressione è usata su FB, eccetera… (scusate, è come spiegare una barzelletta che fa schifo: poi fa ancora più schifo…)

  3. Caro Professore, la parodia e’ azzeccatissima e ha centrato in pieno il vero punto (ne abbiamo discusso spesso): la stragrande maggioranza dei politici non conosce il mondo della rete, le sue dinamiche positive e negative, e parla spesso a sproposito. Il sig. Ministro Onorevole Alfano Angelino e’ l’ ultimo benvenuto al club.

    Altro argomento che mi sembra importante segnalare qui: e’ l’articolo di Chiara Giaccardi comparso oggi su Avvenire che parla di televisione, un lucido esempio di come si fa il mestiere di intellettuale e di cosa significa il termine “critica” nella sua accezione piu’ pregnante. Ne abbiamo tremendamente bisogno, grazie!
    Buon Vento a tutti.

    http://www.avvenire.it/Cultura/Ecco+come+la+Tv+ci+ha+ammaestrati_200910210805454430000.htm

  4. @albert: sottolineo una cosa, dell’articolo della mia collega Chiara Giaccardi. Il riferimento alla responsabilità del pubblico, cioè dei cittadini, cioè di noi tutti: una responsabilità fortemente richiamata anche da Silverstone in Mediapolis (ne abbiamo già parlato), e che è insieme il punto critico e la via d’uscita della questione. ci torneremo, buon vento

  5. Che stranezze…Mia figlia quindicenne, fan in FB del gruppo contro il gattino, mentre la suoneria del cellulare di una signora durante un’assemblea scolastica invece é proprio quella lì…(alcuni presenti affermano sia essere “la stessa dell’Oratorio”….). Forse c’è davvero qualcosa che “non va”…
    Che sia il caso, invece, di segnalare all’on Alfano che si é venuti a conoscenza anche dell’ esistenza di un neonato gruppo che sta dirigendo le sue attenzioni sul ministro della Pubblica Istruzione?..pare abbiano già immagazzinato, il dato risale a iewri pomeriggio, oltre 70 litri di benzina… Tranquillo prof. Colombo, la parodia Le è venuta benissimo! Continuate a tenerci “in-formaTI” Grazie!

  6. Aggiungo, dopo una veloce esplorazione in FB, che i gruppi sono più di uno….il Ministro si dia da fare al più presto, eventualmente si faccia dare una mano da Bossi che in questo momento è impagnato a “proteggere” Tremonti…

  7. http://www.facebook.com/l.php?u=http%253A%252F%252Fwww.youtube.com%252Fwatch%253Fv%253D2KMJwJ4WuYo&h=c9e4eaa2519f8cc35eb97d1ec0c1153d&ref=nf

    non è più una minaccia…..Virgola è stato fatto fuori!

  8. Ecco, l’avevo detto io…

  9. Nooooooooooooo, povero Virgola e…. poveri noi…
    Magari bastasse una semplice mazza da golf…….e la farsa continua…

  10. Potrei avere l’email del Ministro della Giustizia Alfano ?Grazie.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: