Pubblicato da: faustocolombo | 28, maggio, 2009

Sull’onda dell’emozione

Ho finito il tour di Boom, ieri, a Como. Ero nella sede di un giornale locale, l’Ordine (ripresa di un quotidiano storico, che ho letto quand’ero ragazzo), e circondato da una quantità imprecisata di persone raccolte dalla mia amica Elisabetta Broli attraverso il vecchio strumento del passaparola. Sono cresciuto, a Como. E ieri ci sono tornato come se fosse la prima volta dopo trent’anni: a leggere il mio libro con i miei amici Roberto e Antonio, a scambiare emozioni con altri occhi che conoscevo bene, come quelli dei miei vecchi compagni di scherma, di qualche ex alunno, di amici mai più visti eppure mai persi davvero. Sono stato bene, tanto.

Grazie a tutti, ragazzi: un tour non può finire meglio. Magari, se ci gira, cominciamo daccapo, in questo viaggio in cui non si ripassa dal via, come dice Ligabue.

Buon vento.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: