Pubblicato da: faustocolombo | 15, aprile, 2009

Un libro sul rapimento Moro e il ruolo dell’informazione

Il pomeriggio del 22 aprile prossimo, presso la mia università, presenterò con il collega Paolo Colombo un libro di Ivo Mej dal titolo Moro rapito!. Si tratta di una ricostruzione della copertura informativa da parte della stampa e della televisione del rapimento di Aldo Moro (16 marzo 1978), e consta essenzialmente di documenti: prime pagine di quotidiani, copertura della Rai (e di Radio Città Futura), dati di ascolto, eccetera. Una prefazione di Cossiga e una interessante postafazione di Mario Morcellini, che tratteggia con efficacia i cambiamenti che quell’evento portò non solo nella società, ma anche nel sistema italiano dei media. Il codi contributo di Mej è – in pagine scritte – molto misurato, direi a tratti avaro, ma proprio per questo efficace.

Che cosa successe in quei drammatici frangenti? Che i media, e in particolare il primo canale della Rai divennero una tribuna di immediatezza partecipativa, emotiva, di compianto e annichilita preoccupazione. E insieme, nei giorni seguenti, le ragioni dello Stato e le sragioni dei terroristi si contesero l’attenzione dei media e il loro comportamento, come sappiamo dalla storia.

Lì finì qualcosa (una grande e oscura stagione della politica nazionale), ma insieme cominciò un nuovo cammino per i media italiani e l’arena televisiva. Una storia che come voi naviganti sapete sto provando a (ri)scrivere. E che mi state aiutando a ripensare.

Buon vento.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: