Pubblicato da: faustocolombo | 12, dicembre, 2008

Gli effetti dell’onda

Sarà che dalla nave si guardano le Onde con attenzione… Ma non avete l’impressione che ci sia un passo indietro del governo sulla riforma dell’Università e della scuola? Passo indietro negato, naturalmente, sui media, con la solita correzione del passato e della memoria: avevamo già detto, ci hanno frainteso, igiornali e le televisioni sono contro di noi (tra parentesi, senso del ridicolo zero). Ma allora, quelli che si lamentavano avevano ragione? E scendere in piazza è servito a qualcosa? Segnare sul diario personale alla voce “cosa fare quando vogliamo cambiare il mondo” e crederci, crederci, crederci. Non è finita. Ma almeno è cominciata.

Sull’onda il mio amico Alberto Saibene, che ha un gran merito nell’uscita di Boom, mi suggerisce un libro, che non ho ancora trovato, ma che vi segnalo: http://www.internazionale.it/firme/articolo.php?id=20961

Buon vento

Annunci

Responses

  1. L’esercito del surf

    trovato il libro ieri alla libreria Mondadori di Roma, via Appia Nuova. Ve ne passo l’incipit che da solo merita l’acquisto del libro:

    “Lo studente è oggi in Italia, dopo rom e rumeni, la categoria sociale più generalmente disprezzata”

    Sempre alla Mondadori di Derive e Approdi trovo e compro prima che andasse in resa

    Bolzaneto, la mattanza della democrazia con prefazione di Giuseppe d’Avanzo dopo l’egregio libro Violenza mediata, il ruolo dell’informazione nel G8 di Genova a cura dell’Osservatorio di Comunicazione Politica Editori Riuniti, 2003

    quanti surfisti c’erano a Genova oppure quanti surfisti non sanno nulla di Genova? Ancora, quanti generazione ’80 non sono andati a Genova perchè incapaci di scendere in piazza, incapaci nel senso proprio del termine, non sapevano come fare o come si fa… Oppure quanti ci sono andati senza sapere cosa sarebbe potuto accadere e sono diventati carne da macello?

    buon vento a voi surfisti dell’oggi, e occhio ai libri segnalati su Alias di sabato scorso presentati dal collaboratori di totem (Franco Carlini docet):

    Elettrodomestici dell’informazione? No grazie di Jonathan Zittrain

    I clandestini del DNA, di Guido Barbujani

    Offuscati dalle nuvole digitali, di Nicholas Carr

    Da Propp a super Mario, a cura di Matteo Bittanti

    La fine delle tecno-ideologie, riduzione dei rifiuti elettronici, riuso dei pc e open source di Giovanna Sissa, Cortina Editore

    il vento ci sia propizio

    Giuliana


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: