Pubblicato da: faustocolombo | 9, ottobre, 2008

Metropolissssss…..

Oggi ho cercato di spiegare ai miei studenti che una delle prime forme di medium è la metropoli. Idea vecchia, per carità, e basta rileggere quella summa del pensiero di Alberto Abruzzese che è il primo capitolo del suo manuale Sociologie della comunicazione (scritto con Paolo Mancini e edito da Laterza) per farsene un’idea più che articolata.

L’unico senso di questa nota è che, nel prepararmi la lezione, ho ripreso Metropolis di Fritz Lang (ce n’è un bellissimo estratto-clip su Youtube: http://it.youtube.com/watch?v=NarN046dDOQ&feature=related, e una buona scheda su Wikipedia) e lo spot del 1984 per il Macintosh della Apple (http://it.youtube.com/watch?v=OYecfV3ubP8). Tra parentesi, la regia dello spot era di Ridley Scott (su Youtube si trova anche una bella intervista sull’argomento (http://www.youtube.com/watch?v=BjiRErZBC8I). Le affinità, come avevano notato in tanti, sono davvero impressionanti, anche se ovviamente il video di Apple rimanda anche e soprattutto al 1984 di Orwell.

Mi piacerebbe raccogliere una serie di questi riferimenti filmici, più e meno noti. Fra i primi i film tratti dal lavoro orwelliano (l’ultimo, del 1984, è di M. Radford), fino ad arrivare a V per vendetta, di James Mc Teigue, tratto dal comic novel di Alan Moore e David Lloyd, passando per Brazil, di Terry Gillian.

Forse un giorno lo farò. Intanto se qualcuno vuole cominciare a giocarci…

Annunci

Responses

  1. prof mi sta facendo pentire di non essere nato nell’85 (e non l’avrei mai detto) oppure di essere indietro di un anno accademico… tra lang, moore, gillian, spot machintosh e Orwell porterebbe diversi suoi ex studenti a rifare l’esame.
    un augurio di incoraggiamento al suo nuovo corso 2008/2009 che partendo così può solo fare belle cose. saluti!!

  2. Oppure la segreteria che perde gli statini e vuole invalidare l’esame (è successo una volta, può succedere ancora, magari stavolta non oppongo resistenza.)

    Ho una riflessione che non c’entra un granché, ma tanto qui non siamo a lezione: ma se la metropoli è la prima forma di medium, perchè gente come Bradbury, Huxley e lo stesso Ridley Scott ci suggeriscono che forse forse è meglio starne lontani?

    In bocca al lupo per il corso!
    V.

  3. No, non siamo a lezione. Ma la segreteria che perde gli statini è una di quelle esperienze kafkiane che ben c’entra con l’idea del controllo sociale (ne parleremo, prima o poi). Sulla metropoli, e la sua natura di medium. E’ affascinante, avvolgente, e terrificante. C’è un aneddoto sul Titanic. Un bel numero di scampati provvisori annegò perché mentre nuotava verso le scialuppe nell’acqua gelida si fermò a guardare indietro, e restò affascinato dallo spettacolo della prua che si inabissava (un bel libro su questo si intitola Sul ponte del Titanic, di Keller). Dunque ci sono cose che ci attraggono e ci possono costare la vita. Vale forse per la metropoli?

  4. Mi si perdoni il paragone azzardato, ma leggendo sopra mi è venuto in mente…

    “… Ma tanto qui non siamo a lezione”
    ” No, non siamo a lezione.”

    “Lo potete spegnere?” chiese.
    “Sì” disse O’Brien “lo possiamo spegnere. Abbiamo questo privilegio”

    Il Magnifico ci guarda? 🙂


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: